Blog: http://eleatici.ilcannocchiale.it

Partito Democratico Vs Politicanti in cerca d'autore

Condivido l’analisi di Andrea Rossi e rispondo alla domanda: io mi sto regolando con un atteggiamento di “attesa partecipativa e costruttiva”.

I dubbi o meglio le domande che pone Gerry le condivido ma ho la convinzione che le risposte mancanti sono dovute al becero meccanismo dell’ex “DC delle quote” dove oltre alla pluralità delle idee e prospettive abbiamo assistito e subito la degenerazione di gruppi di interesse, molto distanti dalle “Lobby Anglosassoni” e, molto vicini a comitati di affari che barattavano e barattano posti di potere e appalti con il consenso interessato che rappresentano.

Per sorte anagrafica da ragazzino mi sono coinvolto nella politica “paternalistico-clientelare” della DC: ho fatto il “galoppino” attaccando i manifesti di Gerry e conoscendo lo stesso ne ho sempre apprezzato lo spessore culturale e morale.

La Democrazia Cristiana spesso, nell’immaginario collettivo, è confusa con la “democrazia cattolica” che è tutt’altra cosa (basta pensare che DIVORZIO e ABORTO diventarono leggi dello stato in pieno POTERE DC, mentre oggi i DICO/PACS, che a confronto sono bruscolini, non riescono nemmeno ad esprimersi come idee).

Ebbene è utile sapere che Gerry è un uomo molto radicato sul territorio (almeno per quanto riguarda la campania, con notevoli punte nella lombardia) ed è stato, quando a capo del PPI, fautore del mancato “patto di desistenza” con la sinistra campana che fece vincere l’emergente destra.

Grazie al terremoto ideologico/istituzionale di “mani pulite” in campania tutti i “DC puliti” furono trombati da personaggi politicamente inesistenti, facendo emergere ciò che gente per bene per tanti anni aveva coperto.

Oggi il problema del nascente Partito Democratico è che, Fassino e Rutelli, invece di far emergere il nuovo, tentano di recuperare il vecchio affidandosi non alle idee guida di un partito espressione di una “Società Aperta” che attraverso la “Critica Costruttiva” propone il progresso basato sullo “Sviluppo Sostenibile”: pensate ai tre milioni di non tesserati ai partiti che hanno votato (pagando!!!) e non pensate ai politicanti in cerca d’autore!!!
Nicola Rizzo

Pubblicato il 26/4/2007 alle 17.36 nella rubrica Doppia Morale.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web