.

  eleatici [ DikeThemis ]
         

Buono o cattivo può essere il parlare degli uomini; che esso non ti turbi, non permettere che ti distolga. E se mai venisse detta falsità, ad essa calmo opponiti.


 

 


9 giugno 2006

Critica del nuovo secolo - Giuseppe Sacco

Copertina

Come si spiega la nostalgia sempre più diffusa per il vecchio secolo? Cosa è andato storto nell’agonia del ’900 e nei primi difficili anni del 2000? Siamo forse tutti orfani delle ideologie, e della Guerra Fredda, che ha garantito cinquant’anni di pace? Siamo semplicemente tormentanti dal ricordo del petrolio a 9 dollari il barile, e dei prezzi in lire, pieni di zeri, ma alla fine più convenienti? Oppure siamo turbati da fenomeni più gravi e profondi, che stanno cambiando la natura stessa delle nostre società, come l’immigrazione, la concorrenza cinese, l’alterazione del clima, la guerra, l’intrusione della tecnologia nella vita delle persone?
È indubbio che tutto ciò, ed altro, contribuisca a creare un senso di smarrimento accentuato dall’assenza di veri punti di riferimento. Ma quel che manca è prima di tutto una visione critica d’insieme, che ci aiuti ad inquadrare fenomeni e avvenimenti, a darne un giudizio e a immaginare delle risposte.
http://www.luissuniversitypress.it/site/it-IT/Scheda/default.html?SchedaID=13654

La presentazione presso Bibli http://www.bibli.it/cultura/adesso/2006/06-giu06.htm

Presentazione del libro "Critica del nuovo secolo" di Giuseppe Sacco, Luiss University Press Editore.
Intervengono
Fabio Gobbo, Sottosegretario Presidenza del Consiglio dei Ministri;
Enzo Mattina, già Parlamentare Europeo;
Umberto Ranieri, già Sottosegretario agli Esteri;
Maurizio Serra, Direttore Istituto Diplomatico, Ministero Affari Esteri
Presiede Giancarlo Bosetti, direttore Reset

L'Autore

Giuseppe Sacco è Professore Ordinario nella Facoltà di Scienze Politiche della LUISS. In precedenza ha insegnato all’Università di Firenze e dal 1989 al 2000 all’Institut d’Etudes Politiques di Parigi, nonché nelle Università di Oxford, Princeton, Pernambuco, San Francisco e al MIT. Capo divisione all’OCSE dal 1976 al 1980, e consulente in moltissimi paesi, per ONU ed UE, come per numerose banche e compagnie internazionali, ha scritto per Washington Quarterly, Commentaire, Política Exteriór, Commentary, Europa Archiv, Limes nonché, come fondista di politica internazionale, per “Il Giorno” di Milano e per “Il Messaggero” di Roma.
È direttore di “The European Journal of International Affairs”. Tra i suoi libri ricordiamo Industria e potere mondiale, La polis Internet, L’invasione scalza e, con Umberto Eco, Il nuovo medioevo.




permalink | inviato da il 9/6/2006 alle 23:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


sfoglia     maggio        settembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



Zadig
Aislinn
Idee
Andrea
Ideura
Alètheia
Pasquale
Supermiki
Per ridere e rilassarsi
musica gratis
Margò
DikeThemis
Napoli on line
Change
Mi
respublica
Altrist
Liberissimo
Vanillaspy
liberali
Riformismi
Garbo


Blog letto 30665 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom